microchirurgiaricostruttiva.it
microchirurgiaricostruttiva.it

Linfedema

In caso di Linfedema è necessario agire con rapidità ed efficienza. Per garantirvi trattamenti e visite più veloci ed efficienti microchirurgiaricsotruttiva.it vi fornisce importanti informazioni.

Definizione

Il linfedema si definisce come accumulo di linfa nei tessuti che si estrinseca con il gonfiore. Può interessare un braccio (dopo chirurgia e/o radioterapia per tumore della mammella con interessamento dell’ascella) o una gamba (ad esempio dopo chirurgia e/o radioterapia ai linfonodi inguinali per tumori ginecologici - uterocerviceovaio o vulva - o a causa di un melanoma) e talvolta anche altre parti del corpo se i linfonodi (regionali) sono stati asportati chirurgicamente o sottoposti alla radioterapia, oppure sono ostruiti dal tumore. Se i linfonodi o i vasi linfatici sono compromessi o ostruiti, la linfa non può defluire. Di conseguenza ristagna nei tessuti e causa il gonfiore.

La cute dell’arto interessato è in genere di colorito e temperatura normali, ma se è presente un’infezione, è calda, arrossata e dolente al tatto. Con il tempo e in mancanza di un trattamento adeguato, può diventare dura. Il linfedema si sviluppa nell’arco di settimane, mesi o anni dopo il trattamento antitumorale. In genere non dà dolore, ma in molti casi possono comparire sensazione di pesantezza, indolenzimento, tensione, fastidio. Solo se il gonfiore è notevole vi è difficoltà nei movimenti, nella deambulazione e nello svolgimento delle attività della vita quotidiana (vestirsi, guidare, scrivere, ecc).

Il linfedema non si sviluppa in tutti i pazienti sottoposti a intervento di asportazione dei linfonodi o a radioterapia; infatti, compare solo nel 20-30% dei pazienti, ed in genere in forma modesta. Tuttavia, il rischio aumenta se il trattamento antitumorale consiste in una combinazione di chirurgia e radioterapia sulla stessa area, come avviene, ad esempio, per molti casi di tumore della mammella.

Il gonfiore può essere spesso notevolmente attenuato, soprattutto se la diagnosi è tempestiva, e può essere tenuto sotto controllo attraverso terapie specifiche e con l’adozione di alcune semplici norme comportamentali. Tuttavia, il linfedema non guarisce mai completamente perché le cause sono irreversibili. Imparare a gestirlo e a riconoscerlo è, quindi, una parte importante del trattamento. 

Se vi accorgete che un vestito, un anello o un orologio sono stretti perché l’arto è aumentato di volume, rivolgetevi all’oncologo che vi ha in cura, che stabilirà se i disturbi sono riconducibili alla presenza di un linfedema o ad altra causa, oppure allo specialista (fisiatra), che prescriverà i trattamenti più opportuni da effettuarsi presso un centro qualificato e specializzato per la terapia del linfedema.   

Centro di riferimento

 

Centro per il Trattamento Chirurgico del Linfedema del Policlinico Gemelli di Roma diretto dalla Prof.ssa Mariza Salgarello, eccellenza nazionale in microchirurgia.

Anastomosi linfatico-venose e Trapianto autologo di linfonodi

All’innaugurazione del Centro ha partecipato Isao Koshima, maggiore esperto mondiale nel trattamento di questa patologia che ogni anno registra 40.000 nuovi casi in Italia, gli stessi del cancro della mammella.

Il centro è diretto dalla Prof.ssa Marzia Salgarello, tra i referenti del Capitolo di Senologia ricostruttiva della SICPRE, e opera secondo due metodiche microchirurgiche fisiologiche: le anastomosi linfatico-venose con tecnica supermicrochirurgica (con utilizzo di microscopio intraoperatorio) e il trapianto autologo di linfonodi/tessuto linfatico.

Centro di Trattamento del linfedema
Terapia del Linfedema al Policlinico "A. Gemelli" di Roma
Direttrice Prof.ssa Marzia Salgarello
locandina-Linfedema Salgarello 2016.pdf
Documento Adobe Acrobat [340.1 KB]

Commenti

Non sono ancora stati effettuati inserimenti.
Inserisci il codice
* Campi obbligatori
Società Italiana Chirurgia Plastica Ricostruttiva
Società Italiana di Microchirurgia
Società Italiana di Chirurgia della Mano
Dott. Moccia Luigi Stefano Ordine dei Medici - Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e Provincia
Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri

Contatti per gli appuntamenti

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© 2013 microchirurgiaricostruttiva.it by Moccia L.S. MD - Tutti i diritti riservati.